Ricette,  Ricette Base,  ricette proteiche,  Ricette salate,  Secondi Piatti

Pancake all’acquafaba ripieni

Condividi

I Pancake all’acquafaba ripieni è la versione salata dei pancake che si realizzano per la classica colazione dolce. Una particolarità è quella di utilizzare, al posto degli albumi, l’acquafaba. Se ancora non sai cosa sia, l’acquafaba è il liquido di cottura dei legumi. In particolare questi utilizzati sono i ceci. Una volta freddi, si montano a neve come gli albumi e possono essere subito utilizzati per preparare tutte le ricette a base di albumi. Prepara anche tu questi pancake per un pranzo diverso dal solito. Se non hai l’aquafaba, potrai utilizzare anche gli albumi nella stessa quantità.

Seguimi su tutti i social!! vai su contatti per maggiori info.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter per ricevere le mie ricette via email! Trovi il form di iscrizione in home. Solo 1 email al mese per te con le mie ultime ricette.

Subscribe to the newsletter for free to receive my recipes via email! Find the registration form at home. Only 1 email per month for you with my latest recipes.

Pancake all’acquafaba ripieni

Dose: 1 pancake

Tempo di realizzazione e cottura: 20 minuti

Ingredienti:

  • 50 gr di farina di farro,
  • 100 ml di acquafaba (in alternativa albumi d’uovo),
  • 5 gr di bicarbonato,
  • un cucchiaino di succo di limone,
  • 1 fetta di bresaola,
  • 1 fetta di formaggio edamer.

Procedimento:

  1. Montare l’acquafaba (nel caso gli albumi) a neve ferma e mettere da parte.
  2. In una terrina mettere la farina e il bicarbonato con un po’ di succo di limone.
  3. Aggiungere l’acquafaba montata precedentemente e mescolare pian piano.
  4. Dovrà risultare un composto bello spumoso.
  5. In un pentolino, iniziare a mettere un po’ di composto, chiudere con coperchio e lasciare cuocere per qualche minuto.
  6. Quando inizierà a formare delle bollicine in superficie, aggiungere una fetta di bresaola, una fetta di formaggio e chiudere con un altro po’ di composto. Chiudere con il coperchio per qualche minuto.
  7. Appena la superficie risulterà leggermente più soda, con l’aiuto di una paletta girare il pancake e terminare la cottura.
  8. Servire il pancake caldo con accompagnando anche con dell’insalata.

Consigli:

  • Per essere montata bene, l’acquafaba deve essere ben fredda. Ci vorranno almeno 15 minuti per ottenere un composto ben montato. Inoltre dovrà essere subito utilizzato perché tende a liquefarsi velocemente.
  • Aggiungi qualche goccia di limone prima di montare per eliminare il retrogusto dei ceci.
  • Se non hai a disposizione l’acquafaba, potrai utilizzare anche gli albumi d’uovo.

pancake all'acquafaba ripieni

Ti è piaciuta la ricetta? Fammi sapere lasciando un commento qui sotto.

Did you like the recipe? Let me know by leaving a comment below.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trattamento dei dati personali

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.