la pasta frolla perfetta trucchi e consigli
Consigli di cucina,  Ricette Base,  Ricette base per dolci,  Ricette con pasta frolla

La pasta frolla perfetta trucchi e consigli

Condividi

La pasta frolla perfetta trucchi e consigli

La pasta frolla è una delle ricette base della pasticceria per la realizzazione di biscotti, crostate e tanti altri dolci. Esistono molte ricette per la sua realizzazione e tante varianti. La pasta frolla classica, alla nocciola, al cacao, con e senza lievito. Esistono anche le versioni della frolla montata, frolla morbida e ancora quella fatta con i tuorli d’uovo cotti che viene utilizzata per i pasticcini “I canestrelli”. Per non parlare poi delle ricette che si trovano in rete, dove ad ogni ricetta della stessa crostata o biscotto c’è sempre una versione diversa della pasta frolla. Ma come si realizza e, quali sono gli ingredienti base che si devono utilizzare?  Cosa si deve fare per avere una frolla perfetta ?

 

La pasta frolla perfetta trucchi e consigli

Gli ingredienti principali quali sono e quali scegliere

LA FARINA

La farina da utilizzare per questa preparazione deve essere una farina debole quindi una farina con un W 150/800 e per le farine che si acquistano al supermercato sono quelle dove indicano le Proteine intorno al 10/11%. Quindi quando leggete nella ricetta farina 00 potete utilizzare anche una farina tipo 1 o integrale o qualsiasi altra farina, l’importante che sia una farina debole.

Ma perché deve essere una farina debole? Perché, a contatto con i liquidi, svilupperà meno glutine e quindi il prodotto finale non sarà gommoso o elastico. In questo modo avremo un impatto più friabile.

LE UOVA

Le uova rappresentano la parte liquida che dovrà essere miscelata con il resto degli ingredienti. L’azione delle uova permette l’inserimento, attraverso il tuorlo, della parte grassa e, l’inserimento dell’albume, della parte liquida. Il bilanciamento dei tuorli piuttosto che dell’albume permette di avere un impasto finale diverso. Quindi se si aggiungono le uova intere, l’impasto risulterà più e elastico e maggiormente lavorabile. Mentre il tuorlo, essendo la parte grassa, agisce sulla friabilità dell’impasto. L’aggiunta delle uova intere permette all’impasto di lievitare durante la cottura rendendolo più alveolato e una consistenza più asciutta e croccante.

LO ZUCCHERO

Lo zucchero può essere semolato, a velo o anche di canna. Se si utilizza lo zucchero semolato avremo i suoi cristalli all’interno che non si scioglieranno mai completamente. Lo zucchero migliore resta sempre quello a velo che porterà ad avere un impasto più compatto e resistente, In alcune preparazione, tipo i biscotti, può andare bene anche lo zucchero semolato o di canna.

IL GRASSO

Il grasso come burro, strutto, margarina può essere utilizzato uno di questi grassi in base alle nostre preferenze. Io preferisco utilizzare il burro per la preparazione della frolla ma, in alcuni casi ho utilizzato anche una parte di burro e una di strutto. In ogni caso la parte grassa è molto importante per la preparazione della frolla perché, in base alla percentuale che si andrà ad utilizzare, si avrà una friabilità maggiore con maggiore impiego di grasso.

la pasta frolla perfetta trucchi e consigli

La pasta frolla perfetta trucchi e consigli

Poi ci sono anche le varianti con :

frutta secca,

olio,

cacao.

Se vuoi vedere le ricette della frolla clicca qui.

La pasta frolla perfetta trucchi e consigli

Qui ti metterò la ricetta della frolla classica che realizzo io

Ingredienti:

500 g di farina debole,

2 uova medie,

160 g di zucchero a velo,

300 g di burro freddo,

un pizzico di sale,

aromi a piacere.

Procedimento:

impastare tutto insieme, fare riposare come scritto qui sotto in “consigli” e utilizzare per creare la tua crostata o qualsiasi altro dolcetto.

 

Consigli per una frolla perfetta:

  • La frolla deve riposare in frigo per qualche ora prima di essere utilizzata.
  • Dopo aver preparato la crostata , riporre nuovamente in frigo a riposare per qualche altro minuto.
  • Se si realizza una crostata con nutella perché questa non si indurisca tanto in cottura. Prima di informare mettere la crostata almeno 2 ore in frigo. In questo modo la nutella si raffredda per bene e regge di più in cottura. Altro suggerimento è di stendere la frolla per bene, abbastanza fina, in modo tale che la cottura sarà più veloce e dovrà rimanere meno tempo in forno.
  • La pasta frolla può essere congelata e, al momento dell’utilizzo scongelare in frigo tutta la notte.

Se ti è piaciuto questo articolo ti aspetto qui sotto con un tuo commento.

Ti potrebbe interessare la pasta frolla al cacao

la pasta frolla perfetta trucchi e consigli

Alla prossima e buona ricetta a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trattamento dei dati personali

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.