Antipasti,  Pizze&Co,  Ricette estive,  Ricette salate,  Sfizi e Stuzzichini

Frittelle di Fiori di zucca | Ricetta con lievito

Condividi

Le frittelle di fiori di zucca sono dei bocconcini di pasta lievitata fritta. Per la pastella utilizzo sempre un poco di lievito per rendere la frittura più leggera e morbida. Le frittelle vanno servite calde per essere gustate. Le consiglio sempre per un aperitivo molto stuzzicante ma sono ottime in ogni occasione. Morbide e ricche di fiori all’interno sono sempre un successo. La versione che propongo oggi sono con l’esubero del lievito madre che a volte utilizzo per smaltire l’eccesso durante i rinfreschi. Naturalmente se non si possiede il lievito madre, si può optare utilizzando 2 gr di lievito di birra secco. Prova anche la ricetta della pastella leggera senza uova.

 

Frittelle di Fiori di zucca

Vediamo cosa occorre per preparare le frittelle di fiori di zucca
frittelle di fiori di zucca

Ingredienti :

Dose per 20 frittelle

  • 40 gr di esubero di lievito madre (in alternativa anche 2 g di lievito di birra secco),
  • 100 gr di acqua,
  • una tazzina di prosecco( o vino frizzante),
  • 80 g di farina di 0,
  • 1 uovo,
  • pizzico di sale,
  • 10 fiori di zucca.
  • olio di semi di arachide per friggere.

Procedimento:

  1. Sciogliere il lievito madre (o lievito di birra secco) con l’acqua a temperatura ambiente.
  2. Aggiungere la farina e mescolare bene. Il composto risulterà quasi liquido.
  3. Lasciare riposare 2 ore.
  4. Aggiungere al composto di farina l’uovo, mescolare.
  5. Aggiungere il prosecco, mescolare.
  6. Infine aggiungere alla pastella i fiori tagliati e il sale, mescolare.
  7. Friggere in abbondante olio di semi di arachide, mettendo la pastella con il cucchiaio o un dosatore.
  8. Sistemare la frittella su un piatto rivestito di carta per fritti per eliminare l’eccesso di olio.
  9. Servire le frittelle calde.

 

frittelle di fiori di zucca

 

 

frittelle di fiori di zucca

Consiglio: Per capire se l’olio è arrivato a giusta temperatura, versare un po’ di pastella, se inizia a friggere allora l’olio è caldo al punto giusto. Per una frittura ottimale della pastella utilizzare un pentolino riempiendolo di olio quasi la metà, la pastella deve galleggiare. Fare attenzione durante la frittura che l’olio sia sempre ben caldo. Per evitare che si raffreddi troppo, friggere le frittelle un poco per volta.

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trattamento dei dati personali

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.