crostata di ricotta e gocce di cioccolato
Crostate,  Dessert,  Ricette,  Ricette con pasta frolla,  Ricette dolci

Crostata di ricotta e gocce di cioccolato

Condividi

La crostata di ricotta e gocce di cioccolato è un dessert realizzato con un impasto di pasta frolla classica e una farcia di ricotta lavorata con lo zucchero a velo e le gocce di cioccolato. La ricotta che ho utilizzato è quella di pecora perché più saporita per realizzare questi dolci ma, puoi anche sostituirla con una ricotta più magra. Era tanto tempo che desideravo realizzare questo dolce, adoro la ricotta nei dolci e non potevo non provarlo.

Crostata di ricotta e gocce di cioccolato

Ingredienti:

  • 250 g di farina 00,
  • 125 g di zucchero semolato,
  • 125 g di burro freddo,
  • 1 uovo,
  • 2 g di lievito per dolci,
  • aroma semi bacca di vaniglia,
  • 275g di ricotta di pecora fresca,
  • 160 g di zucchero a velo,
  • 200 g di gocce di cioccolato fondente.

Procedimento:

  1. In una terrina mettere la farina, lo zucchero semolato, il burro freddo tagliato a tocchetti, l’uovo intero. Aggiungere anche i semi di bacca di vaniglia e il lievito, impastare grossolanamente e velocemente senza far surriscaldare l’impasto.
  2. Chiudere in pellicola trasparente e porre in frigo per qualche ora, mentre la pasta frolla riposa in frigo prepara la crema di ricotta. Mettere in una terrina la ricotta, lo zucchero a velo e le gocce di cioccolato. Amalgamare per bene e porre in frigo a riposare per qualche minuto. 
  3. Dopo il tempo di riposo della frolla, prendere una parte di impasto e stendere con il mattarello, creare dunque la base della crostata rivestendo uno stampo da 24 cm precedentemente imburrato e infarinato.
  4. Farcire con la crema di ricotta e gocce di cioccolato, con la pasta frolla rimasta creare le classiche strisce.
  5. Prima di infornare lasciare riposare per qualche ora in frigo la crostata, cuocere a 180°C per 50 minuti circa, la crostata sarà pronta quando le strisce in superficie saranno ben dorate.
  6. Sfornare e lasciare raffreddare per bene prima di entrare dallo stampo.
  7. Conservare in frigo ben chiusa e consumare al massimo entro due giorni.

Consigli: 

Puoi personalizzare questa crostata anche aggiungendo sul fondo una base di cioccolato.

crostata di ricotta e gocce di cioccolato

La pasta frolla deve riposare sempre in frigo per qualche ora per essere più friabile. Se hai la possibilità conviene prepararla la sera prima per poi utilizzarla il giorno dopo.

La pasta frolla si può anche congelare da cruda ed essere poi scongelata in frigo prima di utilizzarla.

Se vuoi realizzare una crostata con la nutella leggi l’articolo come non far indurire la nutella in cottura.

Leggi l’articolo della pasta frolla perfetta, trucchi e consigli per sapere di più dell’argomento.

Ti aspetto qui sotto con un tuo commento per sapere se ti è piaciuta questa ricetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trattamento dei dati personali

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.